Psicoterapia di gruppo

Psicoterapia di gruppo

Inizialmente la psicoterapia prevedeva solo ed esclusivamente incontri individuali. Si credeva infatti che fosse necessario un ambiente intimo e che riuscire ad aprirsi davanti a molte altre persone fosse pressoché impossibile. Si credeva inoltre che lo psicoterapeuta non avesse gli strumenti necessari per prestare la dovuta attenzione ai problemi di un intero gruppo e per riuscire ad essere empatico nello stesso modo con tutti.

Con il passare degli anni però qualcosa è cambiato, il mondo della psicoterapia ha capito che il gruppo in alcune situazioni può aiutare davvero molto in quanto permette di accelerare il processo di maturazione di ogni singolo individuo. Affinché tutto questo sia possibile è necessario scegliere con cura coloro che parteciperanno allo psicoterapia di gruppo; deve trattarsi infatti di persone che stanno affrontando problemi simili. Sono queste affinità infatti che permettono al gruppo di essere coeso e seguito da un esperto psicologo milano.

Sono queste affinità infatti che permettono al gruppo di essere coeso, che permettono ad ogni membro di sentirsi vicino agli altri, empatico nei loro confronti.

Immedesimarsi negli altri e ascoltare racconti simili al nostro, permette di evitare la solitudine e di capire che ci sono altre persone al mondo che si sentono nel nostro stesso modo e che quindi non c'è niente di cui vergognarsi o di cui avere paura. Questa consapevolezza porta ad una maggiore apertura e spinge verso il dialogo, quel dialogo che è alla base del processo di guarigione. Si instaurano inoltre rapporti duraturi, rapporti di amicizia davvero intensi, e così i membri del gruppo avranno, anche dopo la fine della terapia, qualcuno su cui contare, qualcuno con cui confrontarsi e aiutarsi vicendevolmente. Grazie alla psicoterapia di gruppo inoltre è possibile aumentare la propria autostima, elemento questo che permette al processo di guarigione di velocizzarsi ulteriormente.

Sarà lo psicoterapeuta a decidere quante sedute effettuare. Solitamente però la psicoterapia di gruppo prevede 4 incontri mensili, uno a settimana quindi. La durata varia dalle 2 alle 3 ore, a seconda ovviamente del numero dei partecipanti. Spesso inoltre coloro che praticano terapia di gruppo trascorrono alcuni week end all'anno insieme, in un luogo silenzioso, tranquillo e rilassante dove intraprendere un lavoro intensivo che permetta di compiere nel giro di queste 48 ore dei passi importanti verso la guarigione. Lo psicoterapeuta è sempre aperto anche ad incontri individuali, soprattutto nel caso in cui un membro del gruppo non riesca ancora a sentirsi del tutto a suo agio con gli altri.

Chi decide se sia il caso di intraprendere un percorso di guarigione di gruppo? Lo psicoterapeuta ovviamente. Inizialmente il paziente potrebbe non sentirsi adatto a questa terapia, ma è sempre consigliabile almeno provare. Di solito già una seduta offre la possibilità di comprendere che il potere che il gruppo detiene è un mezzo davvero eccezionale per superare in minor tempo e senza grandi difficoltà tutti i problemi che hanno portato a chiedere aiuto ad uno psicoterapeuta.

Fino a qualche anno fa si credeva che la psicoterapia di gruppo fosse adatta solo agli adulti. Oggi l'atteggiamento verso questa terapia è cambiato, si è capito infatti che anche i bambini possono trarre giovamento dal gruppo. Ovviamente deve trattarsi di gruppi piuttosto ristretti, formati da un massimo di 5 bambini. Deve inoltre esserci un'atmosfera molto più conviviale, giocosa e divertente per fare in modo che i bambini riescano ad esprimere il loro mondo interiore al meglio.